Consigli per la lettura

L’impronta della volpe (L’empreinte du rénard, 2006) copertina

Del Vecchio Editore

Traduzione di Ondina Granato

La vicenda raccontata da Moussa Konaté è ambientata  in Mali:  il commissario Habib Kéita e l’ispettore Sosso Traoré  devono indagare sulla misteriosa morte di due giovani funzionari del comune a Pigui, villaggio nel cuore della terra Dogon, dove la vita della comunità è dominata da una cultura senza tempo e la razionalità scavalcata dalla magia, dai riti e dalle credenze animistiche. Habib e Sosso  si ritrovano immersi in una realtà che appare loro incomprensibile e per riuscire a districare il mistero dovranno mettere in discussione giudizi e pregiudizi, abbandonare le certezze del raziocinio occidentale fino a prendere difficili decisioni. Elemento fondamentale nel dipanarsi della vicenda è il sapiente dialogo tra Habib e le autorità locali, in cui si può ravvisare una profonda conoscenza della mentalità Dogon da parte dell’autore.

Il testo, dal linguaggio accattivante, si presta a più livelli di lettura; il romanzo poliziesco costruito con abilità è arricchito di temi che ci aiutano a conoscere e a comprendere i molteplici aspetti di una realtà complessa: le pagine dedicate ai riti tradizionali Dogon vanno ben oltre l’affresco folkloristico e ci spingono a riflettere sul conflitto tra modernità e tradizione che permea il territorio e la mentalità dei suoi abitanti, così come è vivo il dissidio tra interessi economici, progresso e diritto all’autodeterminazione da parte della comunità.

L’autore

Moussa Konaté è uno degli autori africani più significativi del nostro tempo. Definito “il Maigret nero”, ha insegnato alla Ecole Normale Supérieure di Bamako e ha poi abbandonato la docenza per dedicarsi alla scrittura a tempo pieno. E’ il direttore dell’Association Etonnants Voyageurs Afrique (Amazing Travellers African Association) e, insieme a Michel Le Bris, è l’organizzatore del Festival Etonnants Voyageurs, una fiera libraria internazionale. I romanzi polizieschi di Konaté sono pubblicati in Francia nella prestigiosa collana Série Noir della Gallimard. In Italia sono stati pubblicati: La maledizione del dio del fiume (edizioni E/O), L’assassino di Banconi e L’onore dei Keita (Del Vecchio Editore)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...